Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ieri grandi piogge: vediamo un po’ di accumuli

Prendiamo in considerazione i dati ufficiali, registrati sia dalla rete del CEDOC che dall’ARPAS. Diciamo subito che le precipitazioni più abbondanti hanno coinvolto i settori orientali, in particolare la fascia compresa tra Ogliastra e Baronia dove localmente abbiamo superato 70 mm mentre sulla Gallura costiera sono scesi tra 40 e 50 mm. Ha piovuto tanto anche a Villasor, oltre 60 mm, ma diciamo che accumuli superiori a 30-40 mm sono stati abbastanza diffusi anche lungo le coste occidentali. Basti pensare che su Alghero, nell’arco di 48 ore (i dati CEDOC comprendono appunto 48 ore) sono scesi poco meno di 50 mm. Infine sottolineiamo la discrepanza di alcuni dati, dettati probabilmente dal luogo dove sono sistemati i sensori o dalla loro manutenzione. Un esempio su tutti: Orosei secondo il CEDOC avrebbe registrato 57.20 mm, mentre secondo l’ARPAS quasi 100 mm!

Dopo il diluvio di ieri, su Arbatax e dintorni è tornato il bel tempo. Fonte skylinewebcams.com

Dopo il diluvio di ieri, su Arbatax e dintorni è tornato il bel tempo. Fonte skylinewebcams.com

Previous Temperature in forte calo la prossima settimana
Next Peggiora con freddo da est, prossimi giorni variabile. Incerto il weekend

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Cronaca

Che inversione termica dal radiosondaggio di Cagliari!

Oggi analizzeremo un fenomeno particolarmente ricorrente durante la stagione fredda ed in occasione di forti strutture di alta pressione: l’inversione termica. Noi tutti sappiamo che in condizioni normali in libera atmosfera

Cronaca

E’ un pomeriggio di primavera: raggiunti 22°C!

Oggi, inevitabilmente, l’attenzione è tutta rivolta alle condizioni climatiche che stanno coinvolgendo la Sardegna. Sapevamo che le temperature avrebbero continuato ad aumentare, così come sapevamo – basandoci sulle proiezioni del

Cronaca

Cagliari divisa in due dall’isola di calore

Man mano che procede la stagione autunnale e si avvicina l’inverno con i suoi primi rigori il divario termico tra l’area urbana e l’hinterland di Cagliari si fa sempre più accentuato,