Il violento temporale di Mogoro

Come da previsione, l’avanzata dell’aria decisamente più fresca in quota sul Mediterraneo centro occidentale, legata alla prima vera profonda saccatura nord atlantica della stagione, sta generando una forte attività temporalesca sulla nostra Isola.

Nella notte e nelle prime ore del mattino, rovesci di forte intensità hanno interessato in particolar modo il sassarese e l’oristanese, dove segnaliamo valori precipitativi attorno ai 50/60 mm, davvero notevoli! In tarda mattinata, un insidioso fronte temporalesco v – shaped ha interessato Oristano e il suo hinterland, procedendo da ovest/ sud ovest verso est/nord est.

Il video che posterò successivamente, da me girato a Mogoro, mostra l’arrivo della shelf cloud che precede frequenti fulminazioni e roboanti tuoni. In allegato, la carta radar delle precipitazioni in atto in quel momento sulla zona. Come si evince dal colore rosso, da nubifragio!