Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ecco la perturbazione

Ci siamo: la perturbazione atlantica è riuscita a smorzare la resistenza del muro anticiclonico ed è penetrata in Francia. Attualmente è già arrivata sulle Baleari e la nuvolosità comincia a far capolino sul Mare di Sardegna. Ma quale sarà l’esatta traiettoria perturbata? A quanto pare passerà un po’ più a nord della Sardegna e coinvolgerà quasi esclusivamente la zona settentrionale della nostra regione. Dopodiché scivolerà a sudest, garantendo un rapido miglioramento. Ma è bene non illudersi, perché come già scritto in altri articoli tale perturbazione avrà l’onere di spalancare la porta a nuovi assalti ciclonici e quindi a diverse ondate di maltempo.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Oggi peggiora e nel weekend meteo variabile. Poi grandi piogge
Next Vediamo dove pioverà di più nelle prossime ore

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

Incredibile Sestu: persi 16°C in meno di un’ora! Superati i 40 mm a Decimoputzu

Vero e proprio crollo termico in tutto l’hinterland Cagliaritano dove le imponenti celle temporalesche stanno scaricando, assieme ai rovesci e alla grandine, le masse d’aria fredda dalle alte quote troposferiche

Analisi Meteosat

Due enormi Vortici Ciclonici dominano il meteo europeo

Osserviamo l’immagine satellitare con attenzione: le aree anticicloniche sono davvero esigue, tuttavia un blando promontorio sta riuscendo ad insinuarsi sulla nostra regione dando un luogo ad un temporaneo miglioramento meteo.

Analisi Meteosat

Bolla rovente sahariana ormai sulla Sardegna

Ne abbiamo monitorato l’evoluzione giornalmente, l’abbiamo ammirata affascinati e intimoriti. L’abbiamo seguita nel percorso che prima o poi l’avrebbe condotta in Sardegna. Di chi stiamo parlando? Beh, dell’Alta Pressione africana.