Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Doppio attacco: freddo da est, perturbazione da ovest

Quanto sta accadendo in Europa certifica un’accelerazione autunnale importante. Come avremo modo di vedere in giornata, attraverso un’apposita analisi climatica, i primi giorni di ottobre sono stati condizionati da caldo anomalo su gran parte d’Europa. Italia e Sardegna comprese. Ma ora, a testimonianza dell’estrema dinamicità stagionale, sono in atto manovre imponente. L’Alta Pressione delle Azzorre è migrata verso nordest, raggiungendo la Scandinavia e isolando in loco un’ampia cellula secondaria. Quest’ultima ha a sua volta incentivato lo scivolamento di una massa d’aria fredda artica sui Balcani e qui – a causa del contrasto col caldo preesistente – si sta sviluppando un Vortice Ciclonico.

Vortice che, tramite la rotazione ciclonica, sta scagliando nel Mediterraneo venti freddi settentrionali. Noi siamo un po’ lontani dal perno strutturale e le influenze sono limitate, tuttavia i venti di Grecale e Tramontana faciliteranno un sostanzioso calo delle temperature entro le prossime 48 ore. Passeremo da valori termici superiori alle medie ad anomalie di segno opposto.

Come se ciò non bastasse l’immagine satellitare cattura lo sguardo anche in direzione ovest. Qui, in Atlantico, si scorge un ampio fronte nuvoloso associato a una perturbazione in rapido avanzamento. Verrà ostacolata dal muro anticiclonico, ma riuscirà egualmente a inserire una piccola depressione prima in Francia poi sul Mediterraneo. L’arrivo sui nostri mari avverrà anche grazie all’aggancio con la circolazione fredda, che fungerà da catalizzatore. A quel punto, saremo nella giornata di giovedì, il meteo subirà un netto peggioramento.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Gran fresco da est e giovedì forte peggioramento
Next Inizio ottobre all'insegna del caldo anomalo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

In azione i primi temporali

Che i valori di instabilità atmosferica siano oggi alle stelle lo si evince dalle prime celle temporalesche che, con largo anticipo, stanno sviluppandosi velocemente in Baronia, Barbagia di Nuoro e

Analisi Meteosat

L’Anticiclone africano ci sta già puntando

La Sardegna è la prima regione ad essere coinvolta dal caldo abbraccio dell’Alta Pressione africana. Alta Pressione che appare ben visibile dall’immagine satellitare, l’ultima disponibile nello spettro del visibile: La

Analisi Meteosat

Incredibile Sestu: persi 16°C in meno di un’ora! Superati i 40 mm a Decimoputzu

Vero e proprio crollo termico in tutto l’hinterland Cagliaritano dove le imponenti celle temporalesche stanno scaricando, assieme ai rovesci e alla grandine, le masse d’aria fredda dalle alte quote troposferiche