Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Il forte rovescio di pioggia di Uta il 23 settembre

Un esteso campo di alta pressione si estende sulla Mitteleuropa, ma non rappresenta una protezione ineffabile per la nostra Penisola.
Nella giornata di venerdì, ci si è accorti che l’atmosfera si presentava particolarmente instabile, dopo qualche giorno di tregua.
Da Cagliari non ho potuto non notare una spiccata attivitá cumuliforme stazionaria tra Cixerri, medio e basso Campidano, un treno di cumulonembi che di li a poco sarebbe partito.
E infatti, nelle ore serali, un forte rovescio ha intetessato l’area di Uta, in particolare la diga del Cixerri, più di 41 mm caduti in breve tempo, come dimostra la stazione dell’Idrografico.
I venti al suolo delle ore serali di venerdì indicavano una chiara convergenza al suolo proprio tra Cixerri e Campidano. I venti di scirocco in risalita dal Golfo degli Angeli, si scontravano con le correnti di ponente che percorrevano proprio la valle del Cixerri.
L’aria non può accumularsi all’infinito ed è costretta a sollevarsi verso l’alto. Le condizioni termodinamiche favoreli alla convezione hanno fatto il resto, trovando l’apice nell’acquazzone di Uta.
Di seguito, la carta della convergenza di umidità e la foto scattata all’altezza di Sa Illetta verso le 19 dal nostro amico e lettore Claudio Serra, che testimonia la violenza del rovescio.
screenshot_2016-09-24-00-37-22
img-20160923-wa0021
Previous I temporali di ieri, sabato 24 settembre
Next Temporali su centro sud Sardegna

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Temporali

Il bilancio del maltempo: ora cosa ci aspetta?

La forte perturbazione atlantica, che ha utilizzato il grande serbatoio energetico sahariano, ha scagliato sul mediterraneo centro occidentale e sull’Italia ben 200000 fulmini in totale. Ora la linea più attiva

Temporali

Osilo sotto il temporale: sono caduti 25.9 mm

Ringraziamo il nostro amico Nicola Gaspa per avervi inviato alcune splendide foto del forte temporale che ha investito Osilo e le aree limitrofe. L’accumulo di pioggia a fine evento è

Temporali

Cosa ha scatenato i temporali?

Il forte nucleo temporalesco, che ha interessanto diverse zone del medio – basso Campidano  e della Trexenta questa mattina, pareva aver assunto le fattezze di una vera e propria supercella