Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Maltempo 2.0: tra sabato e lunedì ulteriore peggioramento

Quanto stiamo registrando da due giorni a questa parte rientra in quello che in gergo definiamo peggioramento “pre-frontale” (temporali in sviluppo davanti al fronte freddo). L’approfondimento di un Vortice di Bassa Pressione a ovest della Sardegna (tra Francia e Spagna) ha innescato un flusso di correnti umide e relativamente fresche che a contatto con le calde acque mediterranee è sfociato nei ben noti temporali. Tutto finito? Neppure per idea.

Diciamo che si è conclusa la prima fase del maltempo. Ora, a partire da sabato, si entrerà nella seconda. Anche stavolta dovremo mettere in preventivo precipitazioni localmente violente, quindi rovesci temporaleschi e persino dei nubifragi. A maggior rischio, secondo quanto si evince dalla mappa delle precipitazioni settimanali (dal 16 alla mezzanotte del 23 settembre), i settori centro occidentali dell’Isola dove potrebbero cadere dai 40 ai 70 mm. Addirittura si scorgono punte di circa 100 mm su alcuni tratti delle coste ovest. Attese piogge importanti sulla Gallura costiera, mentre nel resto della Sardegna orientale pioverà un po’ meno. Tuttavia, giusto dirlo, la traiettoria del minimo ciclonico potrebbe riservare sorprese. Ragion per cui vi invitiamo a seguirci assiduamente.

Le possibili piogge settimanali, dal 16 al 23 settembre.

Le possibili piogge settimanali, dal 16 al 23 settembre.

Previous Ora i temporali si spostano al centro nord dell'Isola
Next Temporali intensi, ma non è finita qui. Nuova ondata di maltempo anche nei prossimi giorni

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Nubi da ovest porteranno piovaschi. Clima mite

Nel primo articolo di giornata, dedicato all’analisi dell’immagine da satellite, abbiamo evidenziato la presenza di un corpo nuvoloso sul Mare di Sardegna e s’è detto che è associabile alla coda

News

L’autunno fa sul serio: all’alba temperature vicine a 0°C!

Le rinnovate condizioni anticicloniche, e quindi l’indebolimento della ventilazione e del rimescolamento dei bassi strati atmosferici, concretizzatesi in breve tempo dopo l’afflusso di aria fresca post ciclonica hanno permesso alle

Cronaca

Lo scirocco spazza via il cuscinetto freddo notturno

Il cuscinetto freddo, costituitosi progressivamente nei bassi strati dopo l’irruzione di aria fresca nord atlantica e dettagliatamente analizzato sul finire della scorsa settimana (vedi LINK), è stato letteralmente spazzato via