Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Trend meteo Ferragosto: duro colpo all’estate?

L’attenzione è rivolta, giustamente, al trend meteo del weekend ma non possiamo non rivolgere lo sguardo verso Ferragosto. In passato capitava, qualche volta, di osservare severi peggioramenti proprio a cavallo della festività estiva per antonomasia. Quest’anno, stante le attuali proiezioni modellistiche, potrebbe succedere nuovamente. Guardate questa Multimodel:

Crisi estiva sotto Ferragosto?

Crisi estiva sotto Ferragosto?

Siamo alla vigilia di Ferragosto e quel che si osserva è più di un normale break stagionale. Qualora dovesse realizzarsi quell’ampia ondulazione perturbata, il Mediterraneo andrebbe letteralmente in crisi. Si potrebbe realizzare un peggioramento duraturo e un autentico tracollo delle temperature. Ovviamente non vi stiamo dicendo che l’estate terminerà di colpo, ci mancherebbe. Siamo certi che da qui a settembre non mancherà occasione per altri periodo di bel tempo magari pure caldi. Ma al momento prendiamo atto di quanto mostrato dai modelli e vedremo cammin facendo.

Previous Weekend, rischiamo violenti temporali. Sarà crisi dell'estate?
Next Temporali nel fine settimana. Il meteo in Sardegna cambierà volto, ma sarà ancora Estate

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Focus modelli

Altra giornata di vento

Dopo la scorsa settimana, intervallata da due giorni – il weekend – di sostanziale calma estiva, ci risiamo: la perturbazione in transito sul Nord Italia ha innescato un rinforzo del

Focus modelli

Inizio febbraio, cambio di trend: potrebbe tornare le perturbazioni atlantiche

Gennaio verrà ricordato come un mese freddo, verrà rammentato per le nevicate e la recentissima tempesta di Scirocco. Ora, all’orizzonte, s’intravedono cambiamenti importanti. Cambiamenti indotti da complesse dinamiche atmosferiche, ma

Focus modelli

Brusco calo termico da metà mese?

Il regime anticiclonico che domina sul bacino del Mediterraneo da settimane, secondo gli ultimi aggiornamenti modellistici e teleconnettivi, proseguirà incontrastato almeno per buona parte della prossima settimana per poi lasciar