Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ultimi giorni di gran caldo, a metà settimana svolta meteo e crollo termico

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 17 LUGLIO 2016
Il dominio dell’anticiclone africano si mantiene ancora inalterato ed è un avvio di settimana segnato da temperature elevate e afa. Siamo nel pieno dell’apice di quest’ondata di caldo lunga, ma che non ha toccato livelli d’intensità eccezionali. Le temperature non hanno infatti raggiunto picchi fino a 40 gradi, quando sappiamo che in Sardegna nelle onde di calore più forti si possono raggiungere anche i 45 gradi.

Ora siamo in attesa del cambiamento meteo atteso fra qualche giorno, quando è attesa l’irruzione d’aria molto più fresca proveniente dalla Francia. Primi cenni di cambiamento già mercoledì, con i venti che si disporranno da nord/ovest. Inizialmente farà ancora caldo, poi le temperature crolleranno in alcune zone anche di oltre 10 gradi, specie sui settori occidentali e sull’entroterra montuoso, sotto l’effetto delle correnti di maestrale.

La calura verrà quindi spazzata via e l’estate assumerà un volto più gradevole e mite. Le temperature scenderanno anche al di sotto della media, ma per lo spazio di qualche giorno. Già nel prossimo weekend l’estate tornerà a carburare, anche se senza eccessi termici. Ora non resta cheanalizzare nel dettaglio il meteo più nell’immediato, per questa prima parte di settimana.

LUNEDI’ 11 LUGLIO
Generali condizioni di bel tempo.
Temperature: pressoché stazionarie, o al più in lieve aumento.
Venti: persisterà una componente da est limitatamente al sud Sardegna, ma nelle ore più calde prevarranno ovunque le brezze.
Mari: da poco a mossi sui tratti costieri esposti del sud Sardegna.

MARTEDI’ 12 LUGLIO
Giornata decisamente soleggiata e calda. Possibili locali annuvolamenti serali.
Temperature: invariate.
Venti: deboli variabili o a regime di brezza, con tendenza a disporsi nord/occidentali dalla sera o tarda sera sulle coste di ponente.
Mari: poco mossi, tendente a mosso il Mar di Sardegna.

sardegna-cambiamento-meteo-calo-temperature-maestrale

MERCOLEDI’ 13 LUGLIO
Prevarranno cieli ancora al più poco nuvolosi, salvo temporanei addensamenti più consistenti sulle areeoccidentali e settentrionali .
Temperature: in calo sulle aree occidentali e settentrionali. Temporanei rialzi sulle coste orientali e Basso Campidano, con punte di 34/35 gradi.
Venti: da deboli a moderati di maestrale, localmente a regime di brezza sulla costa orientale.
Mari: mossi, tendenti a molto mossi sulle coste occidentali.

GIOVEDI’ 14 LUGLIO
Nubi irregolari, con prevalenti schiarite. Non sono attese precipitazioni.
Temperature: in ulteriore netta flessione. Valori ovunque inferiori ai 30 gradi.
Venti: moderati o forti di maestrale.
Mari: da molto mossi a localmente agitati.

TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI
La calura si smorzerà ed avremo clima più piacevole fino al weekend, quando comunque le temperature risaliranno su valori decisamente più consoni al clima da piena estate. Il sole dominerà su tutta la Sardegna.

Previous Brusco abbassamento temperature da metà settimana
Next Tracollo termico, 10 gradi in meno. Meteo più gradevole, fino a quando?

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Un’altra splendida giornata d’estate…ops, d’autunno

Perdonate la svista (si fa per dire ovviamente)! Ma come non paragonare gli ultimi giorni alle splendide giornate di settembre o addirittura di fine agosto? L’Alta Pressione, o forse sarebbe

Breve termine

Sabato qualche pioviggine da ovest, domenica Maestrale

La settimana volge al termine, una settimana che ha confermato una costante presenza dell’Alta Pressione. Si tratta dell’Anticiclone delle Azzorre, che ha generato bel tempo e gradevoli temperature diurne. Di

Breve termine

Meteo settimana: alto rischio temporali

La situazione è apparentemente stabile, in questo momento abbiamo un possente Anticiclone che determina condizioni meteo decisamente stabili e un robusto rialzo delle temperature. Ma l’Alta Pressione tenderà ad andarsene