Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Forte caldo in arrivo, ma grandi novità meteo in vista nel fine settimana

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 19 GIUGNO 2016
Continuano ad affluire correnti fresche ed umide di maestrale, che convogliano nubi irregolari con clima decisamente gradevole e temperature persino basse per il periodo, in particolare sulle alture. Un cambiamento meteo è ormai imminente e sarà davvero robusto, con l’ingresso repentino dell’anticiclone africano che causerà un forte aumento delle temperature.

Sarà la prima forte ondata di caldo dell’estate, con l’afflusso di correnti sahariane che porterà la colonnina di mercurio fino a punte attorno ai 35 gradi. La forte impennata termica sarà peraltro associata al transito di nubi stratiformi, quindi il sole non splenderà così incontrastato nonostante le temperature elevate. Il caldo intenso dovrebbe però durare ben poco, in quanto sul finire della settimana avremo un abbassamento termico.

Avremo quindi solo appena due giorni di caldo marcato, con la fiammata sahariana destinata a colpire più direttamente il Sud Italia. Tra l’altro è in vista un cedimento barico ulteriormente nel corso del weekend, che potrebbe offrire spazio per un peggioramento meteo proprio in coincidenza dei temporali. Non escludiamo l’arrivo di piogge e temporali, anche se si tratta di un’evoluzione lontana ancora da confermare.

meteo-sardegna-sole-caldo-temporali-weekend-domenica

MARTEDI’ 14 GIUGNO
Indugeranno ancora annuvolamenti, a tratti consistenti, con possibili deboli isolati piovaschi nelle prime ore mattutine, a ridosso dei rilievi interni esposti ad ovest e sui settori settentrionali. Seguiranno ampie schiarite dal tardo pomeriggio-sera.
Temperature: pressoché invariate.
Venti: inizialmente ancora sostenuti da nord/ovest, ma in attenuazione nel corso del giorno. Raffiche più intense sulle Bocche di Bonifacio.
Mari: molto mossi, con progressiva attenuazione del moto ondoso dalla sera.

MERCOLEDI’ 15 GIUGNO
Generali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso.
Temperature: in deciso aumento nei valori massimi, tranne che sulle coste orientali e Golfo di Cagliari. Punte fino a 34/35 gradi sulle pianure e valli interne.
Venti: deboli o moderati meridionali.
Mari: generalmente mossi.

GIOVEDI’ 16 GIUGNO
Permarrà un contesto prevalentemente soleggiato, con tendenza a passaggi di nubi medio-alte più consistenti verso sera.
Temperature: in rialzo su coste orientali e meridionali. Punte ancora di 34/35 gradi. Tenderanno a calare i valori massimi su coste occidentali e rilievi montuosi dell’interno.
Venti: inizialmente deboli variabili, in rotazione e rinforzo dai quadranti occidentali.
Mari: da mossi a localmente molto mossi.

VENERDI’ 17 GIUGNO
Cielo a tratti velato, per il transito di nuvolosità stratiforme.
Temperature: in diminuzione in entrambi i valori.
Venti: deboli o moderati occidentali, localmente a regime di brezza nelle ore più calde.
Mari: mossi o molto mossi.

TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI
Possibile peggioramento meteo nel corso del fine settimana, non escluso l’arrivo di una perturbazione con qualche pioggia o temporale.

Previous Meteo, altalena estrema: dal caldo africano a nuovo refrigerio e temporali
Next Qualcosa, in Europa, sta cambiando: si prepara l'Anticiclone africano

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Meteo luglio: sarà gran caldo, prima di un possibile break. Ultime novità

EVOLUZIONE METEO 7/15 GIORNI DAL 4 ALL’11 LUGLIO Caldo di nuovo in crescita sulla Sardegna, dopo alcuni giorni nei quali si è potuto beneficiare di un po’ di refrigerio grazie

Previsioni

Caldo ininterrotto per altri 10 giorni poi?

Come di consueto arriva l’appuntamento giornaliero dell’analisi dei modelli dei principali centri di calcolo mondiale. Ebbene, le notizie che arrivano oggi non sono assolutamente confortanti e confermano ulteriormente quanto detto

Breve termine

Ci aspetta un bel weekend, mentre il 1° maggio avremo qualche pioggia

Gli ultimi 10 giorni di aprile hanno determinato un cambiamento sostanziale del quadro meteo climatico. Abbiamo avuto un’irruzione d’aria fredda, con neve sul Gennargentu, poi improvvisamente una fiammata d’aria calda