Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

La prima settimana di giugno è stata fresca

A dispetto del caldo, normalissimo, degli ultimi giorni abbiamo dei dati che parlano chiaro: la prima settimana di giugno è stata fresca. Prosegue, quindi, il trend intrapreso nel mese di maggio allorquando osservammo un capovolgimento termico rispetto ai mesi primaverili precedenti. La mappa americana CFSv2, su base dati NCEP, ci mostra le anomalie termiche continentali rispetto alla media trentennale 1981-2010:

Le anomalie termiche continentali nella prima settimana di giugno.

Le anomalie termiche continentali nella prima settimana di giugno.

Soffermandoci sulla Sardegna notiamo anomalie negative più pronunciate sui settori settentrionali con scostamenti nell’ordine di 1°C. A sudovest, invece, l’andamento termico è stato normale. In Italia emergono scarti negativi altrettanto importanti, eccezion fatta per il Nordest e qualche settori alpino. Altro aspetto interessante è che sull’Europa orientale ha fatto davvero freddo, ribaltando quanto avvenuto nelle settimane passate. Il caldo, al contrario, ha interessato la Mitteleuropa e buona parte delle Isole Britanniche, così come gran parte della Penisola Iberica.

Previous Il fresco dilaga sui nostri mari: pronti per l'instabilità?
Next Ultime novità dai modelli: cancellati i temporali

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Clima

Pessimo stato di salute dell’Artico nel mese di Luglio 2015

L’ultimo rapporto sullo stato del ghiaccio marino della regione artica, rilasciato dal NSIDC, rivela che l’estensione media del mese di luglio 2015 era pari a 8,7 milioni di chilometri quadrati. Si tratta dell’ottava più bassa misura

Clima

Il 2014 è stato terribile: ecco tutti i dati del caldo record

Il rapporto, compilato dal NOAA e supportato da 413 studiosi provenienti da 58 paesi di tutto il mondo, fornisce un aggiornamento dettagliato su indicatori climatici globali, eventi meteorologici importanti e altri set di dati

Clima

Dopo gennaio, anche febbraio è “rovente”: anomalie termiche incredibili

Sono passate 3 settimane di febbraio, ma di freddo neppure l’ombra. Se è vero che per qualche giorno le temperature sono tornate a gravitare a ridosso delle medie stagionali, è