Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Meteo, caldo africano e punte oltre +35°C. Prime novità attese dal weekend

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 1° GIUGNO 2016
Stiamo avendo a che fare con la prima forte ondata di calore estiva, con picchi di temperatura particolarmente elevati e ben superiori a quelli del weekend, quando si era avuto un primo breve assaggio di clima d’estate. Si preannuncia una fiammata sahariana intensa, sebbene di breve durata, tanto che la colonnina di mercurio potrebbe persino superare la soglia dei 35 gradi in alcune località, sotto l’azione dei venti di scirocco.

In questo frangente segnaliamo che le condizioni meteo saranno favorevoli allo sviluppo dei primi incendi di stagione, sarà una situazione ad alto rischio. La giornata più rovente sarà proprio quella di venerdì, anche se il caldo sarà incisivo solo su alcune località, mentre sulle coste esposte allo scirocco i valori saranno sempre più bassi. Da domenica potrebbe subentrare un refrigerio, seppure parziale, ad opera di correnti più fresche.

Gli ultimi giorni di maggio saranno quindi caratterizzati da clima più gradevole e poi le correnti fresche domineranno in modo ancor più netto per l’inizio del nuovo mese. Sarà l’ennesimo forte sbalzo termico delle ultime settimane, anche se in questo caso avremo un ritorno alla normalità. In attesa di quelli che saranno gli sviluppi, vediamo il dettaglio di ciò che ci attende nei prossimi giorni.

GIOVEDI’ 26 MAGGIO
Insisteranno condizioni meteo soleggiate, salvo parziali innocue velature. Giornata da piena estate.
Temperature: in ulteriore aumento, con punte superiori ai 32/33 gradi specie su interno oristanese.
Venti: in genere sciroccali deboli o moderati, con qualche rinforzo sulle coste meridionali. Temporaneamente a regime di brezza nelle ore più calde.
Mari: poco mossi o mossi.

sardegna-meteo-sole-caldo-africano-temperature

VENERDI’ 27 MAGGIO
Bel tempo, ma con cielo che potrà vedere il passaggio di ulteriori stratificazioni o velature.
Temperature: ancora in lieve crescita, tranne che sulle coste occidentali. Caldo toccherà l’apice, con punte fino a 35 gradi su piane e valli interne.
Venti: variabili o a regime di brezza, localmente meridionali nella prima parte della giornata.
Mari: poco mossi.

SABATO 28 MAGGIO
Poche variazioni, prevalenti spazi soleggiati alternati a nuvolaglia stratiforme. Locali nebbie o dense foschie non escluse sulle coste occidentali.
Temperature: subiranno una flessione specie sull’ovest dell’Isola. Altrove possibili lievi aumenti, con punte fino a 33 gradi sul cagliaritano.
Venti: deboli occidentali, o a prevalente regime di brezza.
Mari: poco mossi. Tendente a mosso il Canale di Sardegna.

DOMENICA 29 MAGGIO
Cielo poco nuvoloso, salvo addensamenti più consistenti sui settori occidentali.
Temperature: in ulteriore generale calo.
Venti: deboli o moderati occidentali.
Mari: poco mossi o mossi.

TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI
Fase dal sapore estivo più gradevole. Prevarrà il bel tempo, salvo nuvolosità di scarso rilievo.

Previous Ulteriore aumento delle temperature, caldo d'estate: punte di 34°C
Next Raggiunti 37°C su Carbonia!

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Meteo in peggioramento: freddo, piogge, anche nevicate

Il quadro meteorologico settimanale sarà condizionato da un’ampia circolazione di Bassa Pressione che si andrà a scavare nel cuore del Mediterraneo. Il Vortice verrà alimentato da aria fredda proveniente dal

Breve termine

Tra stasera e domenica mattina peggiora. Piogge anche a inizio settimana

Le correnti umide occidentali stanno gradualmente scalzando la massa d’aria estremamente mite giunta dal nord Africa e responsabile della splendida giornata primaverile di ieri. I venti da ovest determinano un

Previsioni

Breve tregua, il maltempo tornerà mercoledì

Tante nubi in Sardegna in questo freddo pomeriggio di fine novembre ma sporadiche precipitazioni indotte da un vortice depressionario al momento localizzato ad ovest della Corsica, relitto della forte perturbazione