Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Prima metà d’aprile, o di giugno? Il caldo anomalo è stato incredibile

Non ci si dovrebbe più stupire di nulla, considerando l’inverno che abbiamo trascorso. Inutile ricordarvi che l’intero trimestre fu condizionato da anomalie termiche positive non solamente in Italia e Sardegna, ma anche al di là dei nostri confini nazio-regionali. Diciamo che l’unico mese in grado di riequilibrare l’andamento delle temperature è stato marzo e speravamo in un aprile che potesse riservare piacevoli sorprese. Ma così non è stato. Il bilancio della prima metà del mese è impietoso: il caldo è stato davvero notevole. Si osservi la mappa delle anomalie termiche su scala continentale, non scordandosi che si tratta del modello USA CFSv2 e che il raffronto è fatto con la media trentennale 1981-2010.

Le anomalie termiche continentali della prima metà di aprile.

Le anomalie termiche continentali della prima metà di aprile.

Le aree con temperature inferiori alla norma si contano sulla punta delle dita: Penisola Iberica, nordovest della Francia, Irlanda e Norvegia sudoccidentale. Nel resto d’Europa sono state registrate anomalie positive considerevoli, specie sul comparto balcanico e del Mar Nero. In Italia l’anomalia si è attestata mediamente sui 2-3°C, ma con picchi localmente superiori (anche 3-4°C su Nordest, Emilia Romagna e regioni centrali).

Per quel che riguarda la Sardegna, ancora una volta non possiamo non evidenziare come abbia fatto più caldo nell’entroterra e in particolare attorno al massiccio del Gennargentu (sino a 2°C in più). Questo perché, non ci stancheremo mai di ripeterlo, le ondate di caldo primaverili vengono smorzate sulle coste da mari ancora freddi o comunque freschi.

Previous Anticiclone africano e pulviscolo sahariano: per giorni sarà così
Next Ponte del 25 Aprile: sempre più probabile il forte peggioramento meteo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Clima

Basterà un po’ di freddo per spazzare via tutto questo caldo?

Osservando la mappa delle anomalie termiche elaborata dagli americani (si tratta del modello NCEP CFSv2) viene la pelle d’oca. Gli scostamenti dalla media trentennale di riferimento (1981-2010) va venire i

Clima

Il minimo annuale dell’Artico è stato raggiunto l’11 settembre

Nella giornata dell’11 settembre la banchisa Artica ha raggiunto la minima estensione superficiale annuale. Sono stati misurati 4.41 milioni di chilometri quadrati. Come previsto tempo addietro dal NSIDC (National Snow & Ice Data Center) trattasi del quarto valore

Clima

Dopo mesi di caldo, marzo in Sardegna sta portando freddo

E’ quanto emerge, non proprio sorprendentemente, dall’analisi delle anomalie termiche continentale nelle prime 2 settimane di marzo. Per la prima volta da mesi, è possibile osservare imponenti differenze tra i