Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Pronti all’arrivo del caldo? L’Anticiclone africano è partito

Cari lettori, rieccoci. Passate le festività pasquali, tutto sommato in compagnia di tempo discreto o al più variabile, ci avviamo a passo spedito verso il mese d’aprile. In settimana avverrà il passaggio di testimone tra due mesi primaverili spesso capricciosi e altalenanti. Il tutto verrà certificato dall’imminente, brusco cambio circolatorio: il freddo ha già fatto largo all’aria mite oceanica e nei prossimi giorni subentrerà addirittura il caldo nord africano. La causa? Beh, osservando l’immagine satellitare siamo in grado di comprenderne i motivi.

La Depressione d’Islanda si sta affermando sull’Europa occidentale e presto andrà ad affondare i propri tentacoli sulla Penisola Iberica. Qui si creerà un Vortice Ciclonico ampio e profondo e come ben sappiamo un calo pressorio in quel settore corrisponde solitamente all’innalzamento anticiclonico sul nostro Paese. Già oggi è possibile identificare, abbastanza agevolmente, l’Alta Pressione e nel corso delle prossime 24 ore modificherà la propria morfologia divenendo il “classico” promontorio subtropicale. A quel punto comincerà l’afflusso d’aria cala e le temperature saliranno ancora. Arriveranno i primi 30°C dell’anno? Vedremo.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Bel tempo, super caldo. Fine mese dal meteo quasi estivo. Peggiora weekend
Next Giovedì 31 marzo sfioreremo 30°C

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Primo temporale di giornata a Villa San Pietro e Pula – VIDEO

Il primo temporale di giornata di è sviluppato velocemente nell’ultima ora sui monti del basso Sulcis ed interessa in questi istanti i centri abitati di Villa San Pietro e Pula

News

Spettacolare pomeriggio di sole e caldo

In attesa del corposo calo delle temperature che si materializzerà dalla giornata di mercoledì, con termiche che dagli attuali 18°C/19°C a 1500 metri crolleranno fino a circa 12°C, sulla Sardegna

Analisi Meteosat

La lingua rovente sahariana non intende abbandonarci

Prima si parlava di “bolla rovente” perché la parte rovente dell’Anticiclone aveva una forma vagamente sferica. Ora la definiamo “lingua rovente” perché la maggiore estensione ne ha modificato la morfologia