Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Evoluzione meteo prossime ore: conferme su forti rovesci e temporali

Riprendiamo il discorso lasciato in sospeso ieri sera e nel secondo articolo mattutino proviamo a farci un’idea più precisa sull’evoluzione meteorologica di giornata. Diciamolo subito: pioverà più di ieri. Sia a livello d’intensità dei fenomeni, sia per quel che concerne la diffusione. L’ultima emissione del nostro modello ad alta risoluzione conferma sostanzialmente la distribuzione:

Le precipitazioni dalle ore 12 alla mezzanotte del 18 marzo.

Le precipitazioni dalle ore 12 alla mezzanotte del 18 marzo.

Abbiamo focalizzato l’obbiettivo sulle 12 ore (da mezzogiorno a mezzanotte) per un semplice motivo: l’instabilità entrerà nel vivo nella fase centrale del giorno. Noterete voi stessi un maggiore interessamento del Gennargentu (dove tra l’altro dovrebbe nevicare oltre i 1200-1300 metri) e delle aree interne meridionali fin sul Sette Fratelli. Localmente si avranno accumuli superiori a 20 mm. Idem tra il Montiferru e il Marghine Goceano. Pioverà anche in Gallura, sulle coste, e nel sassarese. Più asciutto sul golfo di Orosei, nelle coste ogliastrine e nel Sulcis.

Previous Nucleo freddo si estende sul Mediterraneo: instabilità accelera
Next Piogge in Gallura e Baronia

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Forte calo delle temperature minime la prossima notte

L’evoluzione del minimo depressionario verso lo Ionio favorirà l’ingresso dalla porta del Rodano di un nucleo d’aria più fredda: alla quota di 850 hPa si passerà dagli attuali 15°C/16°C ai

Sotto la lente

Meteo di primavera, non se ne esce: anche oggi punte di 18-19°C

L’eccellente notizia, lo sappiamo, è il ritorno delle piogge. La pessima notizia, anche questa risaputa, è che le temperature continuano a mantenersi superiori alle medie stagionali. Fin tanto che i

Sotto la lente

Possibili rovesci nelle prossime ore; vediamo dove

La bassa pressione Erik, seppur in lento e progressivo indebolimento, impegna gran parte dell’Italia centro settentrionali con rovesci e temporali diffusi. Rimangono al momento fuori dalle spire perturbate alcune zone