Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Bufera di forte maestrale, poi in arrivo altro maltempo con pioggia e neve

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 9 MARZO 2016
Prospettive meteo che si confermano ancora decisamente movimentate. Dopo il violento maestrale odierno, nei prossimi giorni avremo a che fare con nuove perturbazioni che porteranno piogge e nevicate. Non è atteso per il momento maltempo così intenso come quello avuto di recente e che ha avuto il merito di portare precipitazioni abbondanti che hanno comunque in parte risolto la drammatica siccità.

Freddo invernale che resterà protagonista, nonostante le temperature subiranno dei saliscendi, ma mediamente tenderanno ad assestarsi al di sotto della media, soprattutto nella prossima settimana. Già nel prossimo weekend avremo però un nuovo deciso peggioramento specie sui settori settentrionali ed occidentali, ma anche all’interno, che culminerà con l’ingresso d’aria più fredda a partire dalla giornata di domenica.

Prima parte della prossima settimana decisamente variabile e con nuove perturbazioni. Potrebbe in parte accentuarsi il freddo, così da regalare ulteriori scampoli di vero freddo invernale. Ci saranno occasioni probabilmente propizie per nuove nevicate sui rilievi, che faranno aumentare gli accumuli di manto nevosi già abbondanti in alta quota. Ci sono buone speranze di poter sciare nel corso di marzo, viste le nuove nevicate.

COSA ATTENDERCI NELLE NOSTRE ZONE
Giovedì 3 marzo giornata decisamente ventosa e fredda, per maestrale anche burrascoso con raffiche fino a 90/100 km/h specie sui crinali e pendii sottovento, ma localmente anche sulle coste occidentali esposte dove avremo violente mareggiate. Attesa spiccata variabilità con ulteriori sporadiche deboli precipitazioni in giornata ancora maggiormente probabili sui settori occidentali, settentrionali ed interni. Ampi spazi di spazio sulla costa est.

maestrale-burrasca-freddo-sardegna

Venerdì 4 giornata di relativa tregua, tanto che vedremo persino prevalere ampie schiarite su gran parte della regione. Bassa la probabilità di fenomeni significativi, al più qualche piovasco a ridosso dei versanti montuosi dei settori occidentali. Possibile aumento delle nubi in serata a partire dal sassarese. Venti occidentali anche forti, tenderanno a disporsi meridionali. Temperature di nuovo in risalita.

Sabato 5 veloce impulso perturbato porterà un rapido peggioramento con piogge e rovesci sparsi nella prima parte del giorno, neve inizialmente solo sulle cime più alte oltre i 1500-1600 metri. A seguire temporaneo miglioramento, ma con rovesci serali specie sul nord-ovest. Temperature senza apprezzabili variazioni. Venti meridionali, in successiva rotazione dai quadranti occidentali.

Domenica 6 meteo improntato all’instabilità con probabili precipitazioni, locamente temporalesche. Nevicate a partire dai 1000-1200 metri. Migliora in serata. Calo delle temperature.

Lunedì 7 schiarite si alterneranno ad annuvolamenti, qualche precipitazione più probabile sul sud-ovest dell’Isola. Giornata invernale e venti di maestrale.

Tendenza meteo successiva: proseguirà e si rafforzerà il trend invernale, ci saranno probabilmente altre perturbazioni con nuove occasioni per piogge e nevicate.

PREVISIONI METEO LUNGO TERMINE, IN BREVE
Le temperature tenderanno a mantenersi al di sotto delle medie stagionali. La Sardegna continuerà a risentire di un ampio vortice d’aria fredda ed instabile anche nei giorni immediatamente successivi al 10 marzo.

Previous Cascate di fuoco, lava o cos'altro? No, è incredibile illusione ottica
Next Ecco la previsione "vento" per oggi

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Cambiamento meteo: primi timidi cenni all’orizzonte

Al momento non si può parlare di un cambio radicale di circolazione, ma l’indebolimento dell’Alta Pressione – che inizierà a mostrare meno turgore già nei primi giorni della prossima settimana

Previsioni

Domenica meteo in miglioramento e temperature gradevoli

Il vortice ciclonico mediterraneo, al momento centrato ad est della Sardegna dove si raggiunge una pressione di 999 hPa a circa 150 km da Capo Bellavista, si muove verso lentamente

Lungo termine

Il Natale 2015 potrebbe essere davvero caldo

No, non stiamo esagerando. Se la mappa che vi proponiamo (la consueta Multimodel proiettata alla giornata di Natale) dovesse realizzarsi si rischierebbero temperature massime superiori a 20°C. Si salverebbero quelle