Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Dopo gennaio, anche febbraio è “rovente”: anomalie termiche incredibili

Sono passate 3 settimane di febbraio, ma di freddo neppure l’ombra. Se è vero che per qualche giorno le temperature sono tornate a gravitare a ridosso delle medie stagionali, è altrettanto vero che gran parte del mese è stato caldo. Gli scostamenti dalla media trentennale di riferimento (1981-2010) fanno impallidire: in Russia, ad esempio, permangono deviazioni di oltre 12°C mentre su gran parte dell’Europa orientale i termometri facevano registrare temperature di oltre 5-6°C superiori alla norma.

Procedendo verso ovest ecco che le anomalie divengono meno imponenti, ma stiamo parlando pur sempre di deviazioni positive di 1-2°C. Possiamo escludere i settori settentrionali del Portogallo, la Spagna nordoccidentale, il nord delle Isole Britanniche e la Norvegia sudoccidentale.

Per quel che ci riguarda, le deviazioni positive si attestano mediamente tra 1 e 2°C ma con punte sino a 3°C al di sopra della norma sui settori orientali della Sardegna. A questo punto viene da chiedersi se febbraio sarà in grado di far peggio di gennaio, un gennaio che come ben sappiamo è stato il più caldo mese di gennaio di sempre.

 

Febbraio, è caldo da incubo: farà peggio di gennaio?

Febbraio, è caldo da incubo: farà peggio di gennaio?

Previous Meteo weekend: forte maltempo e crollo temperature
Next Tornano le piogge, poi anche l’inverno: avvio marzo dal meteo scoppiettante

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Clima

3 settimane di luglio infuocate: è caldo mostruoso

Non avevamo alcun dubbio, ma osservare la distribuzione delle anomalie termiche in Europa conferma l’eccezionalità di un’ondata di caldo che promette di protrarsi per un’altra settimana. Dati alla mano possiamo

Clima

Il clima nei paesi sardi: DESULO

Desulo è un importante ed antico centro agro pastorale situato nel cuore della Sardegna, nella sub regione storica del Mandrolisai, sulle falde nord occidentali del Gennargentu ad un’altezza di circa 888 metri

Clima

Il super caldo prosegue anche in giugno: ecco i dati

Se ricordate seguimmo con estremo interesse l’andamento meteo-climatico di maggio, evidenziando più e più volte l’eccezionalità delle due ondate di caldo che caratterizzarono le prime due settimane. Poi arrivò il