Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

E’ stata una notte discretamente fredda

Siamo a febbraio ed è normale che faccia freddo, ma visto l’andazzo dell’inverno anche temperature minime inferiori a 5°C fanno notizia. A favorire la diminuzione termica notturna, oltre al maltempo dei giorni scorsi (con ingresso d’aria relativamente fredda), è stata l’inversione termica. I cieli a tratti sereni hanno consentito la dispersione del caldo diurno accumulato dal suolo.

Vi riportiamo alcuni dei dati più significativi registrati la scorsa notte partendo dalle rilevazioni ufficiali: Alghero e Decimomannu 4°C, Cagliari Elmas 6°C, Olbia Costa Smeralda 7°C.

Proseguiamo coi dati amatoriali della rete Sardegnaclima: Bruncuspina -3.4°C, Separadorgiu -0.2°C, Villanovatulo 0°C, Su Filariu 0.1°C, Fonni Massiloi 0.6°C, Barrali 1.8°C, Ollolai 2.4°C, Fonni e Asuni 2.6°C, Desulo 2.9°C, Decimoputzu 3.4°C, Tula e Tonara 3.8°C, Villasor 3.9°C, Sadali 4.2°C, Gavoi 4.4°C, Borore e Seui 4.5°C, Sestu 4.6°C, Ovodda 4.9°C.

Il Gennargentu visto dal Monte Lusei di Seui. Fonte seuimeteo.it

Il Gennargentu visto dal Monte Lusei di Seui. Fonte seuimeteo.it

Previous Il meteo è in miglioramento. Si va verso un weekend di primavera
Next Quanto farà caldo domenica? Si potrà andare al mare?

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Cronaca

In atto forti rovesci di pioggia su Sassari e nel Sulcis Iglesiente

Il passaggio del Vortice Ciclonico ha causato un corposo peggioramento e un deciso raffreddamento. Attualmente osserviamo condizioni di spiccata variabilità: non mancano le prime, abbondanti schiarite ma persistono localmente nubi

Cronaca

Carbonia la più calda: superati i 38°C!

Come da attese il pomeriggio odierno è stato, ed è tuttora, particolarmente arroventato sui settori occidentali e settentrionali isolani dove si sono replicati gli elevatissimi valori raggiunti circa 24 ore

Cronaca

Frana ed effetto Vajont a Montevecchio, danni e allagamenti

Attorno alle 6 di questa mattina un esteso fronte franoso si è staccato da un versante montuoso nell’ex  miniera di Montevecchio in quella che, ironia della sorte, è la giornata