Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Anche oggi ci aspettiamo tepori di Primavera

Le temperature si mantengono alte, fin troppo. Come detto più volte, ma ripeterlo non guasta, le anomalie termiche che stiamo registrando in questi giorni sono impressionanti: 6-7°C al di sopra della norma, soprattutto su alture e rilievi. Ieri, chi ci segue lo sa, sfiorammo 20°C. Oggi, carte alla mano, la situazione non dovrebbe discostarsi troppo. Il nostro modello ad alta risoluzione parla chiaro:

Le temperature massime previste per venerdì 29 gennaio.

Le temperature massime previste per venerdì 29 gennaio.

Arriveremo diffusamente a punte di 18°C, ragion per cui non escludiamo che in alcune zone si possano sfiorare 20°C. L’altra similitudine coi giorni scorsi è che i valori più alti si raggiungeranno nei centri montani, laddove il sole splende senza particolari intoppi fin dalle prime ore del mattino. Ciò che preoccupa è l’ulteriore aumento termico che registreremo nei prossimi 2-3 giorni: saliranno soprattutto le minime e il mese di gennaio si chiuderà – ne siamo sicuri – con un surplus termico eccezionale.

Previous Siamo nei "giorni della merla": perché si chiamano così?
Next Stop anticiclone, maltempo invernale in arrivo a febbraio: i dettagli meteo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Focus modelli

Atteso Scirocco con raffiche localmente intense

E’ da ieri, in tanti se ne saranno accorti, che il vento registrava locali rinforzi. Siamo in presenza di venti caldo umidi meridionali, tipici delle configurazioni bariche come l’attuale (Vortice

Focus modelli

Venti freschi settentrionali: Maestrale più vivace a ovest

Dopo i primi sbuffi di Maestrale domenica, e dopo le prime consistenti raffiche a inizio settimana, la ventilazione settentrionale ha preso il sopravvento e sta apportando un drastico cambiamento del

Focus modelli

Nel pomeriggio nubi in aumento nel cagliaritano

Come avremo modo di vedere successivamente, attraverso una rapida analisi satellitare, tra la Penisola Iberica e il nord Africa si sta verificando l’intrusione d’aria umida oceanica. Sapete che significa? Che