Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ci siamo: prima maltempo, poi inverno

Le dinamiche ampiamente descritte nelle analisi precedenti procedono sulla buona strada. La svolta meteo, agognata, sembra ormai dietro l’angolo e la miglior notizia è il ritorno delle piogge. Quando? I più autorevoli modelli previsionali appaiono sostanzialmente concordi: i primi giorni di febbraio.

Come detto ieri avremo anzitutto l’intervento di alcune perturbazioni atlantiche, dopodiché potrebbe subentrare il freddo artico. Orientativamente avremo 1-2 peggioramenti meteo a cavallo tra il 2 e il 6 febbraio, mentre nel periodo successivo dovremmo assistere all’ingresso d’aria fredda dal nord Europa.

La mappa che vi mostriamo volge lo sguardo alla conclusione della prima settimana di febbraio. Noterete voi stessi una possente irruzione artica farsi strada verso l’Europa occidentale e si evince un parziale coinvolgimento della Sardegna. Parziale solo inizialmente, perché in seguito la massa d’aria fredda potrebbe traslare verso est coinvolgendoci più direttamente.

Ciò che possiamo affermare oggi, con discreta sicurezza, è che avremo un corposo cambio circolatorio. Se sarà definitivo o temporaneo lo stabiliremo strada facendo.

Ecco riapparire l'inverno sulla scena europea e sul Mediterraneo.

Ecco riapparire l’inverno sulla scena europea e sul Mediterraneo.

Previous Ritorno in grande stile dell’inverno: piogge e anche neve. Poi il freddo
Next Buongiorno Sardegna! Sole solo sui monti, altrove tanta nuvolosità

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Il nuovo peggioramento meteo di metà settimana

Le condizioni meteo stanno registrando un corposo miglioramento, anche se va detto che al di là del fresco – incipiente – il fine settimana è stato caratterizzato da nuvolosità a

Sotto la lente

Oggi e domani le giornate più calde: attesi picchi di 28°C

L’ondata di calo che sta investendo la nostra Isola, che come ben sappiamo è causata dal consolidamento dell’Anticiclone africano, raggiungerà il culmine tra oggi e domani. Con l’ausilio del nostro

Sotto la lente

Confermati nubifragi prossime ore. Neve solo oltre 1400-1500 metri

Purtroppo la situazione è in rapido peggioramento. La colpa è attribuibile a quel Vortice afro-mediterraneo che ci sta scagliando addosso venti di Scirocco tempestosi. Si dovrà prestare attenzione a vari