Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Stop inverno, i giorni della Merla fra mitezza e siccità. Previsioni meteo

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 2 FEBBRAIO 2016
Questo è il periodo statisticamente più freddo dell’anno, nel quale generalmente l’ inverno fornisce le migliori occasioni per avere clima rigido e nevicate. Non è il caso di questo fine gennaio 2006, contrassegnato da un anticiclone che sta portando giornate soleggiate. E così sarà ancora per l’intera settimana e fino ai primi giorni di febbraio.

Sentiremo un po’ di tepore primaverile, particolarmente accentuato in montagna, dove l’anomalia si sentirà maggiormente. Ciò significa che anche la neve sui monti del Gennargentu andrà incontro ad una rapida parziale fusione, anche perché purtroppo non si sono avuti accumuli abbondanti. Pessime notizie quindi per il turismo montano.

Non s’intravedono perturbazioni in grado di portare le piogge di cui la Sardegna avrebbe necessità per alleviare la siccità ormai già allarmante in alcune zone. In avvio di febbraio l’anticiclone sarà meno tenace, ma è ancora presto per capire se vi potrà essere una svolta meteo capace d’imprimere un vero e proprio cambio di circolazione.

COSA ATTENDERCI NELLE NOSTRE ZONE
Mercoledì 27 gennaio bel tempo, con cieli sereni o poco nuvolosi. L’insistenza dell’alta pressione favorirà ancora molte nebbie notturne e mattutine su valli e pianure, in successivo dissolvimento per effetto della radiazione solare. Temperature invariate, salvo locali ulteriori rialzi. Clima molto mite. I venti soffieranno deboli in prevalenza meridionali.

Giovedì 28 ennesima giornata soleggiata, ma con possibili velature in arrivo sui settori meridionali. Da segnalare ancora le nebbie anche fitte su vallate e pianure. Le temperature si confermeranno molto miti, specie i valori diurni, con punte fino a 20 gradi.

meteo meta settimana

Venerdì 29 atteso un lieve cambiamento meteo, transiteranno più nubi a tratti compatte sui settori settentrionali, alternate a sprazzi di sereno. Non sono attese precipitazioni. Ancora foschie e nebbie. Temperature in lieve calo nei valori massimi. Venti deboli variabili, localmente in rotazione dai quadranti settentrionali.

Sabato 30 ancora annuvolamenti generalmente innocui offuscheranno a tratti il cielo. Bassissimo il rischio d’eventuali precipitazioni. Temperature in ulteriore lieve flessione.

Domenica 31 prevarranno maggiori schiarite, i venti si disporranno da Maestrale con intensità localmente moderata.

Tendenza meteo inizio febbraio: ancora scenari dominati dall’alta pressione, prevalenza di giornate di bel tempo. Clima mite.

PREVISIONI METEO LUNGO TERMINE, IN BREVE
Il dominio dell’anticiclone potrebbe indebolirsi a partire dal 4-5 febbraio, momento nel quale potrebbero affacciarsi le perturbazioni da ovest, con la speranza del ritorno di qualche precipitazione ad alleviare il peso della siccità. A seguire, potrà manifestarsi un ritorno del vero inverno.

Previous Anticiclone persistente, poi novità meteo in vista dopo i primi di febbraio
Next Fa freddo, specie in Campidano. Molto sole, a tratti qualche nebbia

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Giovedì prime piogge, venerdì possibili temporali

Negli ultimi giorni c’è stato un calo delle temperature, soprattutto nella giornata di ieri. In molte località collinari e montane si è respirata aria tardo autunnale e la causa è

Sotto la lente

Conferme sul ritorno di forti piogge a inizio gennaio

Qualche giorno fa vi proponemmo una prima mappa inerente entità e distribuzione dei fenomeni a livello nazionale. Oggi torniamo ad occuparci dell’argomento perché i vari modelli di previsione – in

Previsioni

Brutte notizie! Perturbazione debole e poi di nuovo Anticiclone

Si può discutere di ciò che si vuole: del freddo, del gelo, dell’inverno, del non inverno. S’è parlato della possibile svolta di metà mese e si guardava con entusiasmo ai