Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Riparte la corsa ai 20°C! Clima mite di primavera

Dopo aver assaggiato qualche giorno di freddo e nulla più, si torna alle condizioni meteo climatiche registrate sino a metà gennaio: Anticiclone, sole, nebbie, nubi basse e soprattutto clima mite. Brutte notizie per gli amanti dello scii: il rialzo termico si percepirà anche in quota e la neve andrà decisamente in sofferenza. Anche sulle cime più elevate del Gennargentu.

Già oggi le temperature massime si orienteranno ancor di più su frequenze primaverili: localmente si potrebbero raggiungere picchi di 17-18°C. Dove? Probabilmente nell’agro di Olbia e nel Sarrabus, ma si andrà oltre 16°C anche in alcune zone del nuorese, nelle grandi piane, in qualche tratto del Campidano e in alcune zone costiere del Sulcis Iglesiente.

Ciò che preoccupa è che anche sui rilievi avremo valori massimi prossimi o addirittura superiori a 10°C. Ed è per questo che vi abbiamo detto che anche sulle maggiori cime dell’Isola vedremo la neve andare in forte sofferenza.

Le temperature massime di oggi.

Le temperature massime di oggi.

Previous Meteo dominato dall'Anticiclone: la previsione per oggi
Next Meteo febbraio: le proiezioni del modello americano mettono i brividi!

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Fine del super caldo il 18 settembre

Riprendendo il discorso affrontato ieri, vogliamo proporvi il nuovo aggiornamento del Multimodel GFS-ECMWF, ovvero di quel modello in grado di mediare le due ultime emissioni di due tra i più

Sotto la lente

Le piogge di oggi: su zone orientali e al Sud, con temporali

Le condizioni meteo rimangono variabili, ma a differenza di quanto avvenuto negli ultimi giorni osserveremo – nelle prossime ore – delle variazioni sulle aree colpite dalle precipitazioni. La ragione è

Sotto la lente

Mareggiata al via, domani e domenica le onde più alte

Maestrale in azione sul mare di Sardegna e moto ondoso inevitabilmente in aumento sia per il largo tratto di superficie marina interessato dal vento (fetch esteso dalle coste meridionali francesi