Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Anticiclone di “primavera” già in Sardegna: scaccia via piogge e freddo

Il quadro meteo climatico sta subendo un repentino cambiamento. Dopo il freddo e qualche pioggia, peraltro una breve parentesi invernale, si sta tornando alla situazione barica registrata nei mesi di novembre e dicembre. Osservando l’immagine satellitare siamo in grado di farci un’idea precisissima della distribuzioni di Alte e Basse Pressione sullo scacchiere continentale: la Depressione d’Islanda trova spazio per un affondo sull’Atlantico portoghese, innescando la risposta di un promontorio anticiclonico africano sulle nostre teste. Non solo. La spinta è così intensa che la cupola è giunta a latitudini artiche e così facendo facilita lo scivolamento di una massa d’aria gelida sull’Europa sudorientale.

Purtroppo, dobbiamo dirlo, le dinamiche emisferiche ampiamente discusse la scorsa settimana – Vortice Polare in rinforzo – ci condurranno ad un altro lungo periodo di stabilità atmosferica. Avremo giornate soleggiate, un discreto rialzo delle temperature, umidità in aumento, smog nei grandi centri urbani, nebbie e un po’ di nubi basse. Ma ciò che più preoccupa è che sino ai primi di febbraio non sembrano esserci le condizioni ideali per uno sblocco e per il ritorno di piogge degne di tal nome. Insomma, la crisi idrica – già drammatica – è destinata ad aggravarsi.

Fonte immagine EumetSat 2016, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine EumetSat 2016, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Anticiclone persistente e siccità in Sardegna. Ultime novità per febbraio
Next Meteo dominato dall'Anticiclone: la previsione per oggi

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Ultimi sbuffi di maestrale e temperature gradevoli

Buongiorno Sardegna. Anche oggi vivremo la tipica giornata da estate mediterranea, gradevole dal punto di vista delle temperature, dei valori di umidità e della ventilazione. Come si evince dalla prima

News

10 curiosità che non sapevi su Marte

Il pianeta rosso, come è stato ormai ribatezzato Marte, è metà di continue indagini e studi per capire se può ospitare o meno forme di vita e, così come accaduto

News

Incendio a Buddusò e Sorso

Complici le elevate temperature e i bassi tassi di umidità (max attorno ai 34°C e UR inferiore al 30%), oltre ovviamente alla forte componente umana, un vasto incendio si è