Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Risveglio tra nubi, sole e molto freddo

Oggi abbiamo scelto di proporvi uno scatto satellitare perché la Sardegna, nonostante la graduale avanzata anticiclonica da ovest, resta parzialmente influenzata da una circolazione d’aria moderatamente instabile che porta nubi localmente persistenti e consistenti. L’ultima scansione disponibile ci mostra una discreta copertura nuvolosa sul centro nord dell’Isola, mentre a sud – un po’ come ieri – prevalgono le schiarite. Ma quel che vorremmo sottolineare è che nonostante le inversioni termiche siano state inibite dalle nuvole, il freddo notturno si è fatto sentire. Le rilevazioni termiche ufficiali (dell’Aeronautica Militare) ci dicono che la stazione di Decimomannu è poco al di sopra dei 2°C, mentre Cagliari Elmas è sui 4°C. Dalle rilevazioni amatoriali (rete Sardegnaclima) scopriamo che su gran parte della regione difficilmente si è andati oltre 10°C e che tantissime località hanno messo a segno valori minimi inferiori a 5°C.

21-01-2016 08-55-46

Previous Precipitazioni su Oristano, neve verso il Gennargentu
Next Piogge nelle prossime ore, specie al pomeriggio

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Reportage

Incredibili accumuli ieri: il temporale scarica 128 mm!

Nel pomeriggio di ieri, i fenomeni temporaleschi che abbiamo previsto, monitorato e fotografato hanno prodotto localmente eccezionali accumuli. Sulle coste meridionali del lago Flumendosa, la stazione meteo dell’idrografico “Flumendosa Meteo – Orroli” ha

News

Temperature quasi ovunque già sotto i 30°C e primi sbuffi di maestrale

Come da attese, l’aria fresca scandinava ha iniziato ad affluire sul Mediterraneo centrale e, come si evince dall’elaborazione grafica, si sta gettando in direzione della nostra isola dal Golfo del

Caldo

Si sfiorano i 40°C a Carbonia e nell’Oristanese

Dando uno sguardo alla rete di stazioni amatoriali della Sardegna, in attesa di ricevere i dati della rete ARPAS, emerge un impressionante diffusione ed estensione di temperature superiori ai 35°C.