Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Il gelo del Vortice Polare piomba in Europa: inverno in rampa di lancio

Il quadro emisferico sta subendo un autentico scossone. Il Vortice Polare, dominatore indiscusso dei mesi di novembre e dicembre – non è il caso di ricordarvi che effetti ha avuto sul nostro tempo – è sotto attacco da diversi giorni. Dai oggi dai domani, i disturbi venuti dal bassa sono riusciti a incidere sulla robustezza della struttura. Un grosso blocco d’aria gelida sta scivolando sull’Europa centro settentrionale e quello che in gergo definiamo “Fronte Polare” è giunto a ridosso delle Alpi.

L’immagine satellitare ci permette di osservare l’imponenza della struttura gelida e la sua espansione verso sud. Tra l’altro tale azione sta pilotando un primo impulso d’aria fredda fin nel cuore del Mediterraneo e il quadro meteorologico sta registrando importanti modifiche anche sulla nostra regione. Come saprete, la giornata odierna proporrà spiccata variabilità con tendenza a peggioramento in alcune zone e l’abbassamento delle temperature faciliterà la caduta della neve sul massiccio del Gennargentu.

L’intera dinamica è da tenere d’occhio perché nei prossimi giorni innescherà un’irruzione fredda ben più marcata in grado di portarci temperature da neve in collina. Qualora dovessero esserci le precipitazioni, elemento tuttora da valutare, esse potrebbero risultare nevosi a bassa o bassissima quota.

Fonte immagine EumetSat 2016, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine EumetSat 2016, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Domani rapido peggioramento, più freddo e neve a 1200 metri
Next Meteo weekend: arriva freddo ed anche la neve a bassa quota. Ecco dettagli

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

Nuova perturbazione all’assalto: ecco dove si trova

E’ da un po’ di giorni che non analizziamo le immagini satellitari. Stamattina abbiamo scelto di riproporvi l’ultima scansione del Meteosat perché consente di apprezzare quel che sta accadendo in

Analisi Meteosat

Continua a piovere in Campidano ma il temporale si sposta verso nord est

Il temporale originatosi nel circondario di Segariu e degenerato per circa 15 minuti in autentico nubifragio, responsabile del rigonfiamento dei torrenti, va lentamente scemando nonostante continui a piovere diffusamente nella zona.

News

Afa opprimente e indice di calore fino a 45°C

La perturbazione iberica, oltre ad inviare masse d’aria calda sulla nostra isola, mette in moto una notevole quantità di umidità verso i nostri tratti costieri dove la sensazione di disagio