Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ieri, venerdì 08 gennaio, raggiunti 24°C! E’ caldo record

Perdonate l’insistenza, ma non si può rimanere impassibili difronte agli incredibili valori termici registrati ieri. Ovviamente stiamo parlando delle massime e a tal proposito scrivemmo anche un articolo coi dati più significativi. Dati che evidenziarono punte di oltre 20°C in varie località della Sardegna, in particolare lungo la fascia orientale a causa dei cosiddetti venti “favonici”.

A chi crede si stia enfatizzando il tutto, vi diamo un dato su tutti: i 24°C di Capo Bellavista (nei pressi di Arbatax). Al di là che anche ai meno avvezzi in materia possa risultare una temperatura eccessiva, possiamo dirvi che si tratta di caldo record. Nello specifico trattasi di record mensile: il precedente risaliva al mese di gennaio del 1962, quando la stessa stazione (tra l’altro si tratta di rilevazione ufficiale dell’Aeronautica Militare) raggiunse 23°C.

Le rocce rosse di Arbatax. Ieri nelle vicinanze la stazione di Capo Bellavista ha registrato una massima record di 24°C.

Le rocce rosse di Arbatax. Ieri nelle vicinanze la stazione di Capo Bellavista ha registrato una massima record di 24°C. Fonte webcam www.skylinewebcams.com

Previous Inverno? No, primavera: anche oggi previsti oltre 20°C!
Next Viavai di perturbazioni, meteo variabile e ventoso. Clima caldo, poi freddo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Paura a Tertenia, fiume in piena spazza via un auto

Paura nella notte in Ogliastra, specialmente a Tertenia, dove i forti temporali hanno determinato locali condizioni di criticità per il sollevamento delle soglie idriche dei canali e rii. Si è

News

Esplodono i primi temporali – Tutti i fulmini in diretta

Come da attese, il week end annunciato da tutti come “scipionico” e da record inizia a mostrare i primi effetti delle infiltrazioni di aria fredda continentale da est. Si tratta

News

Temporale nel golfo di Orosei

Come da attese, e dettagliatamente analizzato QUI, la forte linea di convergenza di masse d’aria al suolo innescatasi sulla Sardegna orientale a causa dell’interferenza del maestrale con l’accidentata orografia, sta