Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Neve in montagna per la Befana

La porta (finalmente) aperta atlantica continua a pilotare sul Mare Nostrum e sulla nostra Isola impulsi perturbati.

Per le prossime ore è atteso il transito di una linea frontale a carattere freddo, in seno ad un’ondulazione ciclonica ora sulla Penisola Iberica, responsabile di precipitazioni a carattere sparso e di un’ulteriore moderata diminuzione delle temperature.

Trattasi di aria “polare marittima”, aria che proviene dal comparto canadese e dal nord Atlantico, piuttosto umida, fresca ed instabile, ma non particolarmente fredda. Infatti viene tradizionalmente definita “intermedia”, poiché scorre tra il bordo settentrionale dell’alta delle Azzorre a sud e le masse d’aria più fredde d’estrazione artica a nord.

Come già ampiamente sottolineato nei precedenti aggiornamenti, le tese correnti tendenzialmente nord-occidentali favoriranno accumuli pluviometrici più cospicui sul comparto occidentale dell’Isola e sulle aree collinari e montuose sopravvento.

La neve cadrà specie sul comparto del Gennargentu, accumuli significativi dai 1200-1300 metri di quota. Sui paesi più alti paesi barbaricini pioverà e farà piuttosto freddo, qualche fiocco bagnato durante le precipitazione più intense potrebbe fare la sua comparsa, ma tendiamo ad escludere depositi o accumuli degni di nota.

Almeno una festa, quella della Befana, si accompagnerà ad un clima più consono alla letteratura invernale, a vantaggio dei molti che sceglieranno la montagna per chiudere questo lungo e tradizionale trend festivo.

E i modelli numerico previsionali continuano a fiutare l’arrivo di un periodo decisamente più freddo dopo la metà del mese. Sarà finalmente vero inverno? Seguiteci nei prossimi aggiornamenti.

Ci ritorneremo.

Meteo Epifania

Meteo Epifania

Previous Google news sceglie Meteo Sardegna.it
Next Sardegna sotto tiro dell'aria fredda: forte instabilità

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Elevato rischio eventi estremi nelle prime ore di giovedì

Ci siamo. Una forte ondata di maltempo sta per abbattersi in Sardegna a causa di una bassa pressione in procinto di approfondirsi ad ovest dell’isola. Perturbazione che sarà causa già dalla

Analisi Meteosat

Si intensificano i rovesci a nord di Cagliari; primi fulmini

Mentre proseguono i forti temporali nel Sulcis Iglesiente, con precipitazioni che ormai interessano l’area montuosa di Is Cannoneris e Pantaleo, Nuxis, Narcao, Carbonia, Cortoghiana e l’hinterland settentrionale di Iglesias (San

Cronaca

Gelate nelle vallate interne ma le temperature caleranno ancora

Come da attese le temperature minime, nel corso della scorsa notte e per merito di deboli infiltrazioni di aria fresca, hanno conosciuto diffusi cali, specialmente lungo le vallate interne dove