Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Nella calza della Befana più freddo e neve sul Gennargentu

E’ da giorni che stiamo monitorando l’andamento, soprattutto l’evoluzione, di questa fase meteorologica. Chi ci segue assiduamente saprà che il clima mite che ancora ci accompagna abbandonerà la nostra regione a partire da domani. Martedì sera i primi sbuffi di Maestrale abbasseranno le temperature del nord Sardegna, mentre mercoledì – quando il vento diverrà più impetuoso – ecco che i termometri scenderanno in modo cospicuo un po’ ovunque. La mappa che vi mostriamo è la rappresentazione grafica delle variazioni termiche delle ore 13 del 06 Gennaio, rispetto alla stessa ora di oggi. Ovviamente stiamo parlando di temperature massime:

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 06 gennaio, rispetto a oggi.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 06 gennaio, rispetto a oggi.

Le diminuzioni più forti coinvolgeranno i settori centro meridionali e in particolare il Sarrabus, dove si perderanno 8-10°C. Altrove colonnine di mercurio giù di circa 4-6°C, mentre a nord caleranno un po’ meno ma per il semplice fatto che qui – lo si è scritto poco prima – scenderanno da domani sera. Sul Gennargentu abbiamo inserito il simbolo della neve perché il calo dovrebbe facilitare l’arrivo delle nevicate già attorno a 1000 metri d’altitudine. Non escludiamo, quindi, che possa fioccare anche nei paesi più alti del nuorese.

Previous Altre perturbazioni e per l'Epifania verrà più freddo
Next Arriva l'altra perturbazione: piogge verso Porto Torres

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

In nottata rovesci fino al Cagliaritano

Abbiamo scritto nel Buongiorno Sardegna riguardo il peggioramento imminente che si appresta a vivere la nostra isola per via del transito di una insidiosa goccia fredda in spostamento dai mari occidentali

Sotto la lente

Confermato il violento aumento delle temperature

Torniamo sull’evoluzione termica dei prossimi giorni. In particolare concentriamoci sulla giornata di giovedì 30 Luglio, perché potrebbe risultare una delle più roventi – se non la più rovente – dell’intera

Sotto la lente

Domani più caldo ad ovest, meno ad est: perché?

Dando uno sguardo alle variazioni termiche delle ore 14 di domani, rispetto alla stessa ora oggi, notiamo ulteriori rialzi sulle nostre coste occidentali, nel Logudoro e nel sassarese. Aumenti anche