Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Altre perturbazioni e per l’Epifania verrà più freddo

La situazione in “real time” è perfettamente fotografata dall’ultima immagine satellitare disponibile: ciò che balza subito all’occhio è l’assenza di Alte Pressione alle medie latitudini e la prevalenza di Vortici di Bassa Pressione. Per le nostre sorti meteorologiche dobbiamo guardare a ovest, precisamente al Regno Unito: l’ampia struttura depressionaria sostiene correnti occidentali perturbate e i sistemi nuvolosi si trasferiscono dall’Atlantico al Mediterraneo.

In Sardegna sta transitando una prima perturbazione, un’altra arriverà in serata un’altra ancora tra domani e l’Epifania. Quest’ultima sarà la più interessante non tanto per quanto riguarda i fenomeni, bensì per quel che concerne le temperature: l’aria relativamente fredda nord atlantica le farà diminuire e si rivedrà un po’ di neve sul massiccio del Gennargentu.

Ma perché l’aria fredda? Beh, perché il Vortice britannico procederà verso est e alle sue spalle si installerà un promontorio anticiclonico che non farà altro che facilitare una maggiore ondulazione delle correnti che scorrono ad alta quota. Tradotto in parole povere: il vento ruoterà da Maestrale e come ben sappiamo Maestrale significa anche temperature in calo.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Maltempo al mattino, peggiora ancora in serata
Next Nella calza della Befana più freddo e neve sul Gennargentu

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Il ciclone visto dal radar

Ultima scansione radar da lasciar senza parole: non capita spesso di assistere ad evoluzioni sinottiche così estreme e quando capita gli effetti al suolo sono, complice anche la mano pesante

Analisi Meteosat

L’occhio del ciclone sta entrando in Sardegna

In questo istanti l’occhio del ciclone sta abbordando le coste sud occidentali sarde, tra Iglesiente e alto Campidano, secondo il classico meccanismo che tecnicamente viene definito “landfall”. L’animazione satellitare è

Analisi Meteosat

Perturbazioni atlantiche a ovest, freddo a est…

L’immagine satellitare di questa mattina è davvero interessante. Emergono figure bariche (Alte e Basse Pressioni) in grado di influenzare le condizioni meteorologiche su vasta scala e per lungo tempo. Le