Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Gelo russo avanzerà verso l’Europa. Inverno più vicino

Tempo fa, trattando l’argomento, vi dicemmo che per poter sperare in una svolta invernale fulminea vi sarebbe stata la necessità del “congelamento” del comparto russo-siberiano. Ipotesi che prendemmo in considerazione dopo aver osservato attentamente la dinamica che sta per innescarsi: risalita d’aria calda in Scandinavia, sviluppo di un potente Anticiclone e irruzione gelida in Siberia. Ma il gelo riuscirà a insinuarsi sull’Europa orientale in meno che non si dica, arrivando fino a ridosso dell’Adriatico.

Pian piano andrà ad ingrossarsi un’altra struttura anticiclonica importantissima: l’Alta Russo-Siberiana. Alcuni tra i più appassionati sapranno che in passato la sua presenza era un “must” invernale e lo sguardo rivolto a est si traduceva – sovente – in importanti irruzioni fredde sulla nostra regione. Ma tutto ciò, alla fin dei conti, che significa? Beh, che sta arrivando l’Inverno. C’è chi vi dirà che non è vero, che non c’è alcuna irruzione polare o chissà cos’altro alle porte, ma non importa. A noi piace descrivervi le dinamiche atmosferiche in modo obbiettivo e veritiero. E tali dinamiche ci dicono che il Vortice Polare, responsabile dell’attuale fase meteo-climatica, potrebbe subire un duro colpo.

Anticiclone per tutto dicembre: l’Alta Pressione continuerà a tenerci compagnia, significa che anche gli ultimi giorni di dicembre proporranno condizioni di stabilità atmosferica. Splenderà il sole e il clima sarà mite durante il giorno, meno di notte. Al calar del sole potrebbero apparire nubi basse e banchi di nebbia sulle piane, nelle vallate interne e lungo le coste.

Calo termico da Capodanno: chi volesse approfondire l’argomento può consultare questo LINK , qui possiamo dirvi che il 2016 si aprirà con un una generale diminuzione delle temperature. L’aria gelida russa arriverà comunque a lambire l’Italia e i venti orientali dovrebbero espandersi verso la Sardegna producendo un abbassamento dei termometri.

Torneranno le piogge, neve sui monti: dovremo tenere d’occhio anche gli accadimenti atlantici, in quanto un mostruoso Vortice di Bassa Pressione andrà a posizionarsi a ridosso del Regno Unito spalancando il ritorno delle perturbazioni sull’Europa occidentale. Probabile un graduale ingresso nel Mediterraneo, con fase di maltempo a ridosso dell’Epifania capace di riportare piogge e nevicate.

Vi invitiamo a seguirci perché l’evoluzione potrebbe prendere una piega diversa e il gelo puntare direttamente il Mediterraneo. Ve lo diciamo perché i modelli previsionali propongono tale scenario a fasi alterne. In giornata avremo modo di spiegarvi dove risiedono le maggiori incertezze modellistiche.

Long

Previous Capodanno: temperature giù. Finalmente inverno
Next Attorno a Capodanno calo temperatura e pioggia. Neve sui monti

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Giovedì fresco e temperature in ulteriore calo

Come anticipato nell’editoriale dedicato alla previsione delle precipitazioni, l’evoluzione verso est della perturbazione permetterà all’aria fresca di gettarsi con maggiore decisione sulla nostra isola. Le temperature, già calate nelle ultime

Lungo termine

Meteo verso metà giugno, le prossime novità. Scoppierà il caldo estivo?

EVOLUZIONE METEO 7/15 GIORNI DAL 9 AL 16 GIUGNO Aria fresca continua ad affluire anche sulla Sardegna e ciò impedisce alle temperature di salire su livelli troppo elevati, nonostante il

Previsioni

In arrivo una calda notte sul sud Sardegna

La prossima notte vedrà l’ingresso di masse d’aria sub tropicale sempre più calde con isoterme a 1500 metri che sfioreranno i 25°C sul sud dell’isola. Le temperature minime notturne sul