Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Siccità Sardegna, in arrivo restrizioni idriche a gennaio

E’ emergenza siccità nel nord Sardegna, specialmente in virtù delle previsioni meteo assolutamente non confortanti che vedono i sistemi perturbarti sfilare lontano dalla nostra isola anche nei prossimi giorni. I sistemi del Liscia, quello Nord Occidentale e dell’Alto Taloro stanno infatti passando dalla fase di pre-allerta a quella di allerta mentre è già prossimo l’ingresso nella fase di pericolo per l’Alto Coghinas (Sos Canales e Mannu di Pattada).

E’ quanto emerso dal tavolo per l’emergenza idrica convocato oggi in Regione. Se la situazione non dovesse cambiare potrebbero esserci restrizioni nell’uso dell’acqua nei comuni del Goceano. Per quanto riguarda in particolare Sos Canales, si stanno già mettendo in atto alcuni interventi, il primo in capo ad Enas per il pieno recupero delle risorse invasate che entro dieci giorni consentirà di poter contare su un’autonomia di alimentazione di circa 80 giorni a fronte dei cinquanta attuali.

Il secondo, in capo ad Abbanoa, prevede il riassetto funzionale del collegamento da Monte Lerno a Sos Canales, così da mettere in campo una risorsa alternativa per l’alimentazione potabile dei comuni del Goceano e scongiurare interruzioni del servizio idrico. Quanto al Liscia, oltre agli interventi sull’impianto di potabilizzazione dell’Agnata, sono stati programmati anche interventi di potenziamento di risorse alternative esterne provenienti dal serbatoio sul Coghinas a Muzzone, dal recupero reflui e dalla riduzione delle perdite.

Il prossimo 18 dicembre è stato fissato un nuovo incontro al fine di esaminare nel dettaglio gli studi di fattibilità già avviati, anche da parte del Consorzio di Bonifica della Gallura, e per valutare la necessità di imporre già a partire da gennaio 2016 restrizioni per gli usi potabili per i centri abitati del Goceano. Analogamente si procederà a limitare gli usi irrigui per le zone di Chilivani, Ozieri e per la Gallura. Saranno inoltre avviate a breve interlocuzioni con il dipartimento nazionale della Protezione civile per valutare congiuntamente l’attivazione delle conseguenti misure emergenziali. (ANSA)

Previous Il "non inverno"? Ecco da cosa dipende
Next L'Alta Pressione si rinforzerà ulteriormente la prossima settimana

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

Bruncuspina pronto per la neve abbondante

Sono rimasti ormai esigui accumuli di neve al suolo sulle piste del Bruncuspina ma le condizioni meteo anche qui volgono verso un rapido peggioramento che porterà nelle prossime ore la

News

Piove forte su più zone dell’isola: allagamenti nel Cagliaritano

Sardegna completamente ammantata da nubi spesse e foriere di precipitazioni che si avvitano attorno al perno depressionario profondo 1006 hPa e localizzato tra la nostra isola e la Sicilia. Come

News

Che caldo! Temperature oltre 28°C ma stasera…

Il sempre più vicino fronte freddo, in procinto di attraversare l’isola nelle prossime ore, sta determinando un richiamo di correnti calde da libeccio con conseguente impennata termica e temperature che,